Marzia Migliora, ‘Due minuti e trentadue secondi’, 2009, Lia Rumma